Con mia moglie al cinema porno

Mi chiamo Giorgio sono di Roma, ho 40 anni e sono sposato da 12 anni con Sabrina una bellissima donna di 37 anni.

Ultimamente ho scoperto una mia grande passione: mostrare mia moglie agli altri non disdegnando il vederla scopare con altre persone. Ho scoperto questa mia passione quasi per caso un paio di anni fa, allora il rapporto con mia moglie si stava raffreddando, facevamo l’amore al massimo una volta a settimana e senza trasporto e passione ma come se fosse una cosa di routine. Il cambiamento è avvenuto una volta che per caso, sbagliando strada, ci siamo ritrovati in un luogo, nella zona dei castelli romani, in cui si appartano le coppiette. Lì abbiamo notato una macchina con due ragazzi dentro che stavano facendo l’amore, ci siamo subito eccitati e ci siamo dati da fare anche noi come se fossimo tornati ragazzini. La cosa che però mi ha maggiormente eccitato è stato di accorgermi che mentre scopavo con mia moglie eravamo spiati da un guardone che si stava masturbando. La cosa evidentemente ha eccitato da morire anche mia moglie che quella volta, per la prima volta, si è fatta inculare. Ovviamente, vista l’eccitazione che in tutti e due provocava quella situazione siamo tornati più volte a scopare in quel posto e come potete ben immaginare il passo che mi ha portato a concedere mia moglie ad un altro uomo mentre io facevo la parte del guardone è stato veramente breve. Da allora scopiamo quasi sempre in luoghi pubblici sperando di essere spiati, ultimamente abbiamo iniziato a frequentare posti in cui siamo sicuri di essere spiati: i cinema a luci rosse.

Voglio raccontarvi cosa è successo la scorsa settimana mentre eravamo in uno di questi cinema alla periferia di Roma.

Era un mercoledì sera e ci siamo recati in questo cinema che trasmetteva un film con Rocco Siffredi, entrando abbiamo notato che non c’era molta gente, tre o quattro persone al massimo. Ci siamo scelti un posto molto in avanti in modo che le persone presenti potessero vederci e quindi abbiamo iniziato a limonare come due ragazzini, mia moglie era vestita in maniera molto sexy con una minigonna di pelle nera molto corta che lasciava intravedere il bordo di due velatissime calze autoreggenti, ovviamente non aveva messo le mutandine, sopra sotto un cappotto, che ovviamente ha tolto appena siamo entrati nel cinema anche per attrarre l’attenzione dei presenti, aveva indossato una camicetta bianca semi-trasparente sotto la quale aveva indossato uno di quei reggiseni neri a balconcino che, anche se ti sostengono il seno, lasciano il seno praticamente scoperto, oltre all’abbigliamento molto sexy posso definire mia moglie come un tipo che non passa inosservata, rossa di capelli con una chioma abbastanza lunga, una bella bocca carnosa che sembra fatta apposta per succhiare il cazzo ed un culo da favola che è stato sempre nei miei sogni e da quando mi è stato concesso è diventato il centro della mia attenzione.

Mentre stavamo baciandoci, mia moglie mi ha detto che le sarebbe piaciuto scopare con degli estranei e non con me, ovviamente ho accettato subito. Per attirare l’attenzione delle altre persone nella sala abbiamo fatto finta di litigare, quindi mi sono alzato e l’ho lasciata sola, sono uscito dalla sala per rientrare poco dopo ed ovviamente mi sono seduto nelle ultime file in modo da poter osservare tutto.

Come potete ben immaginare, ci volle veramente poco tempo affinchè due uomini, di cui un giovane di colore, si avvicinassero a mia moglie.

Il ragazzo di colore inizialmente fu più titubante in quanto si posizionò due file dietro mia moglie mentre l’altro le si piazzò accanto.

Non passò neanche un minuto che già si poteva notare la mano di mia moglie che masturbava il tizio, il giovane di colore allora prese coraggio e si portò dall’altro lato di mia moglie che iniziò a masturbare anche lui.

Dopo un pò iniziai a vedere la testa di mia moglie che faceva su e giù fra le gambe del giovane mentre continuava a masturbare l’alto. Intravedevo la faccia del ragazzo che reclinata all’indietro sembrava in estasi.

Dopo un pò vidi mia moglie alzarsi, aveva la camicetta completamente aperta e la gonna alzata si risistemò e fece cenno ai due di seguirla.

Io avendo capito tutto mi alzai e mi diressi verso la toilette chiudendomi in un bagno, feci appena in tempo che sentii entrare mia moglie seguita dai due uomini, su consiglio di mia moglie bloccarono la porta della toilette in modo che nessun altro serebbe potuto entrare ed in modo da avere più spazio a disposizione nella zona dei lavandini.

Sabrina si inginocchiò tra i due uomini ed estrasse loro il cazzo, rimasi letteralmente sconvolto dalle dimensioni del membro del ragazzo di colore, il suo cazzo, benché semi floscio era molto più grosso del mio e di quell’altro uomo, saranno stati non meno di 23 centimetri. Iniziò a sbocchinarli alternativamente e in breve i due raggiunsero la massima erezione. Ora il cazzo del negro era veramente mostruoso, saranno stati almento 28 centimetri ed infatti mia moglie non riusciva a prenderlo completamente in bocca.

Vedevo mia moglie in difficoltà infatti mentre all’altro uomo mia moglie ingoiava completamente il cazzo, al ragazzo di colore ne ingoiava solamente la metà mentre prediligeva leccargli la cappella mettendo bene in mostra la lingua.

Dopo un pò di quel trattamento, vidi che l’uomo fece alzare mia moglie la girò di spalle e la obbligò a chinarsi nuovamente su cazzo del ragazzo di colore mentre lui, alzata la gonna, iniziò a leccarle la fica ed il buco del culo. Sentivo mia moglie mugulare senza riuscire a dire nulla a causa della “grossa” presenza nella sua bocca. Improvvisamente sentii il respiro del ragazzo di colore farsi più intenso e dopo poco iniziò a sborrare in bocca ed in faccia a mia moglie una quantità di sperma incredibile direi proporzionata al suo pisello, mia moglie ingoiava quello che poteva, infatti la vidi deglutire almeno tre volte e nonostante questo aveva tutta la faccia ed i capelli inzaccherati di sperma.

A quel punto pensai che si sarebbe dedicata all’altro uomo ma vedevo che il cazzo del ragazzo di colore non accennava ad afflosciarsi, mia moglie continuava a sbocchinarlo mentre il secondo uomo aveva iniziato a scoparla alla pecorina. Vedevo il suo cazzo farsi strada nella fica bagnatissima di mia moglie, ad un certo punto quest’uomo le diede una spinta così forte che vidi mia moglie ingoiare fino alle palle il cazzo del ragazzo di colore avendo quasi un conato di vomito.

Mia moglie decise di voler cambiare posizione, fece stendere il ragazzo di colore a terra e vi si impalò a smorzacandela prendendo contemporaneamente il cazzo dell’altro in bocca. Cavalcava e mugolava come un’ossessa sentendosi la fica completamente squarciata.

L’uomo tolse il cazzo dalla bocca di mia moglie e portandosi alle sue spalle iniziò a leccarle il buco del culo penetrandolo contemporaneamente con due dita, quando pensò che il culo di mia moglie era pronto obbligò mia moglie a stendersi completamente sul ragazzo di colore che non smetteva di stantuffarla e dopo essersi sputato sul cazzo avvicinò la cappella paonazza al buco di mia moglie e con una possente spinta le entrò dentro. Vidi mia moglie rimanere per qualche secondo senza fiato dopo di che iniziò ad assecondare il movimento dei due.

Dopo un pò mia moglie si accorse che il suo “inculatore” stava quasi per venire e quindo lo fermò dicendogli:

“Dai vieni qui che voglio bere la tua sborra come una troia!”

L’uomo a malincuore uscì dal culo di mia moglie e portò il suo cazzo all’altezza della bocca di Sabrina che prima di riprenderlo in bocca disse:

“Ti prego, mettimelo in bocca che non voglio urlare mentre il ragazzo mi squarcia il culo…”

Il ragazzo di colore, capito l’invito, uscì dalla fica di mia moglie e facendola girare la fece scendere piano piano con il culo sul suo cazzo eretto. Vidi il culo di mia moglie, che era già notevolmente aperto dalla precedente inculata allargarsi a dismisura mentre il cazzo del giovane entrava centimetro dopo centimetro, non so come fece mia moglie ma si fermò solo quando le sue natiche giunsero a contatto con il pube dell’uomo, solo allora ricominciò a sbocchinare l’altro uomo mentre restava ancora completamente ferma con il culo probabilmente per abituarsi ad una simile penetrazione.

Mi eccitava da morire vedere mia moglie con un cazzo di trenta centimetri completamente infilato nel culo mentre stava facendo un pompino all’altro uomo.

Evidentemente, l’interruzione causata dalle lente manovre di mia moglie per farsi entrare nel culo del giovane, avevano allontanato l’altro dall’orgasmo che prima sembrava imminente. Mia moglie intanto aveva iniziato a muoversi ed ora vedevo il cazzo del ragazzo uscire quasi interamente del culo di Sabrina per poi scomparirne nuovamente, era veramente una cosa impressionante, mi chiedevo come facesse ad ospitare nel suo culo una simile mostruosità.

Devo dire che nonostante la situazione e la forte eccitazione del momento mia moglie non si fece prendere dalla foga del pompino riuscendo con maestria a ritardare l’orgasmo dell’uomo che stava sbocchinando fino a quando non sentì che anche il ragazzo di colore stava per venire nuovamente, lo fece alzare ed iniziò nuovamente, come aveva fatto quando erano entrati nel bagno, a sbocchinarli alternativamente, in breve i due uomini vennero contemporaneamente imbrattando completamente la faccia di mia moglie che era come se indossasse una maschera di sborra.

Sabrina, ringraziò i due per la magnifica scopata e li mandò via dicendogli che doveva pulirsi. Appena i due se ne andarono mi fece uscire dal bagno e dopo avermi detto:

“Ti è piaciuta la tua mogliettina…”

Mi ha fatto il più bel pompino della mia vita ingoiando anche la mia sborra.

Si è ripulita e siamo usciti insieme dal cinema ripromettendo di tornarci al più presto.

Racconti porno , , , , ,

Comments are closed.